Divertimenti

Le bellezze della città di Roma sono accessibili sia di giorno che al calar del sole, lo stesso possiamo dire per la vasta gamma di svaghi che la capitale offre, cinema, teatri, discoteche, locali alla moda. La stagione teatrale va da Ottobre a Maggio e, in alcuni casi, si prolunga durante i mesi estivi. I vari teatri cittadini offrono un certo numero di spettacoli e produzioni di diverso genere. Tra i teatri di Roma un posto di assoluta importanza deve essere attribuito al teatro Sistina, casa indiscussa del musical. La compagnia ufficiale della capitale è il Teatro di Roma, basata principalmente in due location: il prestigioso teatro Argentina, che offre spettacoli di una certa levatura culturale, e il teatro India, una vecchia fabbrica di sapone oggi palcoscenico di moderne sperimentazioni teatrali. Degno di nota anche il teatro Quirino, che ripropone i classici del teatro mondiale e della italiana Commedia dell’arte. Anche le sale cinematografiche rivestono un ruolo importante tra i principali divertimenti della città. Negli ultimi anni il panorama dei cinema romani ha subìto importanti cambiamenti; la maggior parte dei cinema più vecchi hanno chiuso i battenti per lasciare spazio ai moderni multisala, che proiettano principalmente film provenienti dal circuito commerciale; allo stesso tempo, sotto la spinta di manifestazioni cinematografiche internazionali, come il Roma Film Fest, c’è stato anche un notevole sviluppo di piccoli cinema indipendenti, che offrono proiezioni per un pubblico “colto” ed esigente. Alcune delle sale indipendenti di maggior successo si sono riunite a formare il Circuito Cinema, una organizzazione interessata alla promozione del cinema innovativo e indipendente. Tra le principali sale cinematografiche del centro ricordiamo il cinema Trevi (vicino l’omonima fontana), riaperto nel 2003 come cineteca nazionale del centro sperimentale di cinematografia; non può essere dimenticato, inoltre, lo storico cinema Farnese a Campo de’ Fiori, rinnovato di recente. Anche d’estate a Roma c’è la possibilità di gustare un film nelle numerose sale all’aperto; tra i cinema estivi il più famoso è sicuramente il Cineporto, collocato nei pressi dello Stadio Olimpico. La musica dal vivo è promossa in maniera massiccia in tutta la capitale. Un numero sempre crescente di posti offre esibizioni live di artisti provenienti da tutto il mondo. i locali più in voga dove ascoltare musica dal vivo si trovano nella zona del Testaccio o di Trastevere tra i nomi più famosi ricordiamo Akab, Radio Londra e Big Mama. Anche gli amanti della musica classica potranno trovare pane per i loro denti: l’Accademia di Santa Cecilia, il Gonfalone, la stagione sinfonica al Teatro dell’opera, che d’estate si sposta nello splendido scenario all’aria aperta delle Terme di Caracalla.
Le discoteche sono il luogo prediletto dai giovani romani. House music, techno, ma anche R&B e Hip Hop, ad ognuno il suo genere preferito. La clientela più esigente frequenta le discoteche in stile anni ’80, come il Locale, che spesso presenta anche serate di musica dal vivo. Non può mancare una serata al Goa, dove si esibiscono alcuni dei più famosi DJ europei. Se si è a caccia di vip il locale giusto è il Gilda, a due passi dalla centralissima Piazza di Spagna. Discoteche e club della capitale durante l’estate si trasferiscono sulle spiagge di Ostia o Fregene, dove la festa continua a ritmi sempre più frenetici. Ma le discoteche non sono gli unici posti affollati della capitale. Provate a fare un giro per i cafè o wine-bar del centro, la vita notturna di Roma prende il via proprio da qui. Aperti fino a notte fonda i bar più famosi si trovano nella zona di Trastevere, a Via Veneto, Piazza Navona, Campo de’ Fiori. Numerosi i wine-bar dove gustare bicchieri di ottimo vino accompagnati da invitanti snack, ricordiamo il Trimani Wine Bar a piazza Navona o la Vineria a Campo de’ Fiori, perfetti per un aperitivo in compagnia. Pub e Beer garden sono spesso di ispirazione britannica o irlandese, offrono una vasta scelta di birre e vedono una presenza massiccia di clientela straniera: The Drunken Ship, The Fiddler’s Elbow, The Victoria House, solo per citarne alcuni.